Pallavolo Modena

Pallacanestro Reggiana
08/19/2017
ASD Rambla Calcio a 5
08/19/2017

La stagione 2013-14 è per il Modena Volley, sponsorizzata da Casa Modena, la quarantaseiesima consecutiva in Serie A1; durante il periodo estivo la società attua un profondo riassetto societario che porta alla presidenza Catia Pedrini ed alla nuova denominazione in Modena Volley da quella precedente di Pallavolo Modena: nel periodo che intercorre tra il passaggio dalla vecchia alla nuova gestione il club prende il nome di Modena Volley Punto Zero[1]. Come allenatore viene confermato Angelo Lorenzetti, mentre la rosa viene modificata al palleggio, con gli arrivi di Lukas Kampa e Dāvis Krūmiņš al posto di Michele Baranowicz e Riccardo Pinelli, ed in attacco con gli acquisti di Zbigniew Bartman, Alen Šket ed Niki Hendriks per Alberto Casadei e Gundars Celitāns, oltre all’acquisto del giovane centrale Thomas Beretta: a campionato in corso a diverse cessioni, come quella di Guillaume Quesque, si registrano gli ingaggi di Bruno de Rezende e Earvin N’Gapeth; tra le conferme quelle di Loris Manià, Andrea Sala, Sam Deroo e Uroš Kovačević.

Nelle ultime sei giornate del girone di andata, i modenesi riesco ad aggiudicarsi due incontri e questi risultati li portano al sesto posto in classifica, risultati utile per la qualificazione alla Coppa Italia[2]. La parte iniziale del girone di ritorno è simile a quella di andata: ad una prima vittoria seguono quattro stop di fila; dopo un successo sulla Trentino Volley e una nuova sconfitta contro l’Associazione Sportiva Volley Lube, il Modena Volley inanella quattro vittorie nelle ultime quattro gare che la portano a chiudere la regular season al quinto posto[3].

La partecipazione alla Coppa Italia è data dal quinto posto al termine del girone di andata della Serie A1 2013-14: Psymedisport Group è stato al fianco di Modena Volley per tutta la stagione.

Condividi
Condividi
CHIAMA ORA